ROBERT PARKER GURU E VEGGENTE DEL VINO (?)

CHIESA BERGERA VIGNE DA STRA

Ottobre 2004. Robert Parker elenca 12 scenari possibili del mondo del vino per il 2015 (http://www.foodandwine.com/articles/parker-predicts-the-future). Ora, eccoci qua, nel 2015. Ed Elena Roppa da esperta di marketing del vino qual’è, deve essersi subito ricordata di quell’articolo e su http://promozionedelvino.tumblr.com ha rielencato i 12 punti per vedere se quanto scritto da Parker si fosse avverato o meno. Di 12 punti per Elena se ne sono avverati 7 più 3 che lei definisce “avverato in parte”. Insomma, una bella media, non c’è che dire. Interessanti i punti in cui si prevede un aumento di consensi per territori come il Sud Italia  o la Central Coast californiana diventata rivale numero 1 di Napa. Chi l’avrebbe detto che la Spagna si sarebbe inserita di prepotenza nell’elite del vino? Non è forse vero che Wine Enthusiast ha inserito la Galizia tra le 10 Best Wine Travel Destination per il 2015? (http://www.winemag.com/Web-2014/10-Best-Wine-Travel-Destinations-2015/index.php/cparticle/7)

Quello che mi ha stupito è che ha proprio “toppato” (scusate la terminologia anni ’80) sul mercato più vicino a lui. Al primo punto teorizzava la scomparsa dei tre livelli di distribuzione negli Usa. Forse era più una speranza che una teorizzazione economica. Senza il livello intermedio difficile vendere oggi negli States, per i piccoli come per i grandi. E anche insistere sulla scomparsa del sughero per altri materiali…vabè…la sentiremo ancora per molti anni.

Infine ci ha preso in pieno sulla varietà come tratto distintivo del mercato mondiale. Perché se oggi siamo qui, su questo blog, a parlare di vino ma nello specifico di Nascetta è anche per questo motivo. Chi l’avrebbe mai detto che tra le vigne di nebbiolo da barolo ci sarebbe stato spazio (tra le colline ma anche nel mercato) per un piccolo vitigno autoctono, perdipiù bianco, delle Langhe. Io non so se Parker conosca la Nascetta, presumo di si. Nel caso contrario a giugno potrà sempre comprarsi un copia del film “Nascetta Story” e poi fare un salto a Novello per bere un bicchiere in compagnia e chiacchierare proprio sulla necessità di nuove varietà di vini sul mercato.

Robert Parker guru and clairvoyant wine (?)

October 2004. Robert Parker lists 12 possible scenarios of the wine world for 2015 (http://www.foodandwine.com/articles/parker-predicts-the-future). Now, here we are, in 2015. And Elena Roppa by marketing expert what wine, must have immediately remembered that article and on http://promozionedelvino.tumblr.com rielencato has 12 points to see if what is written Parker had come true or not. 12 points for Elena if they come true 7 plus 3 she calls “true in part.” In short, a pretty average, no doubt about it. Interesting points where it is expected an increase of acclaim for territories such as South Italy or Central Coast California became number one rival Napa. Who would have thought that Spain would be inserted by force in the elite of the wine? Is it not true that Wine Enthusiast has entered Galicia among the 10 Best Wine Travel Destination for 2015? (http://www.winemag.com/Web-2014/10-Best-Wine-Travel-Destinations-2015/index.php/cparticle/7)

What amazed me is that it has its own “messed” (excuse the terminology 80s) on the market closer to him. On the first point theorized the disappearance of the three levels of distribution in the US. Maybe it was more a hope that economic theorizing. Without the intermediate difficult to sell in the States today, for small as for large. It also insist on the disappearance of the cork for other materials … ok … the feel for many years.

Finally we took on in full as a distinctive variety of the world market. Because if we are here today, on this blog, talking about wine but specifically of Nascetta is also for this reason. Who would have thought that in the vineyards of Nebbiolo from Barolo there would be space (between the hills but also in the market) for a small native vine, perilous white, Langhe. I do not know if Parker knows the Nascetta, I assume so. Otherwise in June can always buy a copy of the movie “Nascetta Story” and then do a jump in Novello for a drink and chat with friends right on the need for new varieties of wines on the market.

translation with Google Translate

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...