Nascetta: il “Barolo” bianco delle Langhe?

SARTIRANO VIGNE FLYCAM

Ai più ovviamente la domanda sembrerà eretica. Più che eretica la considero provocatoria. Ma è indubbio che le potenzialità per essere una Grande Bianco ci sono tutte. “Siamo ancora lontani dal Riesling…però ci possiamo arrivare”, sono le parole convinte di Enrico Rivetto, fra i protagonisti del film “Nascetta Story”. Uno dei tanti viticoltori che si è appassionato e innamorato della Nascetta a tal punto da crederci fino in fondo.

E se oggi raccontiamo la storia della rinascita di un vitigno e non la sua estinzione lo possiamo fare grazie ad alcuni agricoltori di Novello come Ferdinando Roggia, Giovanni Tarditi o Franco Marenco che nei decenni ne hanno conservato memoria. Ovviamente non solo la memoria storica ma anche le piante, magari poche ma sufficienti a far decollare una produzione incredibile e, chissà, tra qualche anno (non tantissimi, fidatevi) saremo fieri di poter esaltare in tutto il mondo i profumi del Barolo accanto a quelli della Nas-Cetta di Novello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...